Guido Carcangiu:

39 anni.
Laureato in Filosofia, Qualifica Regionale di Assistente di Biblioteca.

Occupato dal 2008 presso diverse biblioteche delle province di Oristano, ex-Medio Campidano e Cagliari.

Precedenti esperienze in campo socio educativo come operatore di comunità (CPA) per tossicodipendenti e, ancora prima, come operatore culturale in laboratori di lettura, ascolto e comprensione per bambini con lievi difficoltà di apprendimento.

Consigliere Comunale uscente, sulla sua candidatura afferma:

In questi ultimi cinque anni ho dato il mio contributo, da Consigliere incaricato a Beni Culturali, Biblioteche e Archivi, soprattutto nel settore culturale, ambito che comprende non solo le mie competenze professionali ma anche i miei interessi e le mie passioni personali.

Durante la mia esperienza da Consigliere, di concerto con agli altri Amministratori e con il prezioso aiuto di svariate Associazioni di Serramanna e di numerosi volontari, ho promosso, tra le altre, le seguenti iniziative:

  • il  rilancio della Biblioteca Comunale, con l’organizzazione di attività di promozione del servizio e della lettura (le manifestazioni “Aperitivo d’Autore”, “Festival Entula” e “Festival di Parte d’Ispi”, le visite guidate in Biblioteca per gli studenti, le cinque casette “Free Little Library” per il libero scambio dei libri, posizionate in alcune Piazze e Scuole del paese) e con azioni finalizzate al suo rinnovamento (acquisto attrezzature, libri, DVD, ebook);
  • la  valorizzazione dei nostri beni culturali, con la posa dei cartelli di informazione turistica (ora presenti in tutti i monumenti), la pubblicazione del libro per ragazzi “Alla scoperta di Serramanna” e l’organizzazione della Manifestazione Monumenti Aperti 2015/2016/2017;
  • lo studio e la divulgazione delle nostre tradizioni, come il progetto degli antichi “Bixinaus” (e l’apposizione delle targhe in ceramica che li rappresentano) e il patrocinio al Murales della Società Operaia dedicato agli Antichi Mestieri Serramannesi;
  • la valorizzazione della figura del celebre Architetto Serramannese Vico Mossa, attraverso l’acquisizione del suo archivio privato e la ristampa del suo libro autobiografico “I Cabilli” (presentato nel 2016 alla XXIX edizione del Salone Internazionale del libro di Torino);
  • il riordino archivistico dell’Archivio Storico Comunale, ora pronto per essere messo a disposizione del pubblico;

Ho agito con la convinzione che la cultura, l’arte, la storia del nostro paese, se promosse e valorizzate in senso partecipativo, possano essere motore di coesione sociale, di rilancio economico e di un generale miglioramento della qualità della vita di tutti.

Nel 2012, quando resi nota la mia candidatura, citai la seguente frase, che rappresentava e rappresenta tuttora il motivo per cui ho scelto di impegnarmi in politica e che mi spinge a riproporre la mia candidatura:

“Non è vero che l’ambiente in cui viviamo ci è stato dato in eredità dai nostri padri. La verità è che ci è stato dato in prestito dai nostri figli”.

Cercherò, nel mio piccolo, di restituire a mia figlia il suo prestito nelle condizioni migliori possibili.

Per votare Guido come consigliere comunale, scrivi CARCANGIU.